Android 10: One Ui 2.0 Beta girerà sul Samsung Galaxy S10

Android 10: One Ui 2.0 Beta girerà sul Samsung Galaxy S10

L’annuncio di Samsung per il Galaxy S10

Samsung Galaxy S10 annuncia ufficialmente il programma beta testing di Android 10, la nuova release introdotta a settembre 2019 conosciuta anche con il nome Android Q e successore del sistema Pie 2018/2019. Le novità che questo nuovo programma apporterà agli smartphone sono diversi, i modelli che riceveranno il beta testing sono della fascia 3G/4G e dell’ultima generazione 5G. Android Q sarà installato anche sui nuovissimi dispositivi pieghevoli, quindi si attende il comunicato di Android per il Samsung Galaxy Fold. Ricordiamo che l’annuncio dato da Samsung per l’arrivo di Android 10 per l’S10 non corrisponde ad un avvio immediato in Italia, ci vorranno forse alcuni giorni, massimo una settimana per l’annuncio ufficiale anche nel nostro Paese che verrà dato sicuramente da Google oppure da Samsung Italia. Al centro del progetto di Android Q, l’obiettivo di rendere gli smartphone meno invasivi, più agili nell’utilizzo, migliori nella grafica e nella gesture. Grazie all’annuncio di Samsung possiamo già conoscere gli effetti positivi della Beta con la nuova One UI.

Caratteristiche Android 10: One Ui 2.0

Il team di Android nel sito ufficiale ha comunicato le seguenti novità Android Q, iniziando dalla didascalia live che consente di inserire con il sistema Touch Live Caption sottotitoli automatici a foto, video, podcast e messaggi audio. Seguono la risposta intelligente, l’amplificatore audio, la navigazione gestuale, il tema scuro, i controlli sulla privacy, migliori controlli di posizioni, diversi aggiornamenti di sicurezza. Si continua con l’opzione collegamento familiare che ricorda molto il sistema di Windows 10 che permette di aprire l’account live/msn famigliare, la modalità di messa a fuoco che non intende la fotografia ma la possibilità di chiudere le distrazioni create dalle app con notifiche e pop up.
Samsung descrive così le interazioni One UI applicate nel suo sistema UX: “progettata per semplificare le interazioni, One UI ha apportato un’esperienza mobile unificata ai dispositivi Galaxy. Dal suo lancio – aggiunge – Samsung ha perfezionato la UX, espandendo al contempo le sue capacità per aiutare gli utenti a concentrarsi sulle attività che contano. Le funzionalità sono ulteriormente migliorate per rendere l’esperienza più naturale”.

Samsung Galaxy S10: concentrati su ciò che conta

Samsung elenca le funzionalità inserite in linea con Android e aggiunge diversi confronti fotografici prima e dopo l’aggiornamento sperimentati e visibili sul Samsung Galaxy S10. Si parte dall’interfaccia con il sottotitolo “Concentrarsi su ciò che conta” e spiega che ora è “pulita e facie da usare consente agli utenti di godere di popup minimizzati, indicatori di caricamento integrati e disposizione dei pulsanti semplificata”. La modalità schermo intero non viene più bloccata e chiusa da attivazioni improvvise, utile per gli appassionati gamer. Migliora la visione dello schermo grazie anche alla modalità oscura che regola in modo intelligente la luminosità di immagini, testi e colori sul display, oltre gli occhi si risparmia il consumo elettrico per la batteria. Si arriverà anche nel Galasy S10 e futuri Samsung alla regolazione delle schermate automatica, ovvero luce, colori e tonalità si regoleranno da soli captando le condizioni ambientali (luce e temperatura), si tratta di una funzione che Google ha introdotto nella sua nuova ammiraglia, lo smartphone Pixel 4.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *