Apple sta per lanciare un dispositivo healthcare

Apple sta per lanciare un dispositivo healthcare

Apple avvia un progetto tutto nuovo che potrebbe cambiare la nostra vita, ancora una volta

Apple si sta preparando a lanciare un dispositivo tutto nuovo, a favore della salute, aggiungendo così al settore dell’healthcare un prodotto unico con soltanto vantaggi e nessuno svantaggio. L’azienda sta cercando da qualche giorno un Senior Engineering Project Manager (EPM), capace di guidarne la progettazione. Chi riuscirà ad ottenere un ruolo tanto importante, dovrà interagire con i team di hardware, software, progettazione meccanica ed industriale di Apple.

L’azienda al momento cerca anche un project manager, che avrà il compito di coordinare i lavori e avere rapporti con tecnici e fornitori. Dell’oggetto in cantiere Apple non fa sfuggire alcuna notizia, si sa soltanto che saranno impiegati diversi anni per la progettazione e la messa a punto. Il calcolo dice che bisognerà attendere almeno un paio per garantire un’ottima riuscita. Si anticipa però che si tratta di un qualcosa che potrebbe cambiare il mondo e le abitudini.

Sensori integrati, tutto sotto controllo sia mentre si dorme, sia mentre si pratica sport

Basta pensare all’Apple Watch che nel suo piccolo ci fornisce già delle funzionalità importanti che hanno a che fare con il monitoraggio del fitness e del cuore. Fa uso dei sensori integrati e svolge il lavoro di più oggetti insieme. Una cosa è certa, gli studi e le ricerche avviate non riguardano un futuro orologio, quindi non ci sono smartwatch all’orizzonte.

Tra gli ultimi oggetti entusiasmanti della tecnologia della mela c’è anche il monitor del sonno Beddit, che aiuta a dormire meglio. Una striscia parecchio sottile che si applica su qualsiasi tipo di materasso che riesce a misurare il tempo del sonno, i battiti, la frequenza cardiaca, la temperatura e l’umidità presente in camera da letto. Insomma Apple è entrata in tutti i settori ed ha ottenuto il successo meritato, sempre. Lo farà anche questa volta, anche se per scoprire qualcosa di più bisognerà attendere ancora un pò di tempo.

Please follow and like us:

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!