Huawei Mate X: previsto per la fine di ottobre

Huawei Mate X: previsto per la fine di ottobre

Huawei Mate X è il nuovo smartphone pieghevoli del colosso cinese, successivo ai suoi tre importanti successi: Huawei Mate 20 Pro e Lite, Huawei P30 tutti di fascia medio alta superiori alle 400 euro. Il pieghevole Huawei Mate X è stato confermato quest’estate quando Samsung con una presentazione incredibile ha lanciato il suo nuovissimo Galaxy Fold che mostrava una tecnologia touch, un’interfaccia e una gesture tra le più avanzate. Il colosso cinese così come altri produttori hanno accolto la sfida e trapelato le loro novità, Huawei Mate X è stato annunciato durante queste prime notizie rumor con l’uscita delle prime immagini di chip e sensori. Huawei Mate X si attende ufficialmente a novembre ma la pubblicazione di tre foto che mostrano il pieghevole già pronto con tanto di confezione portano ad un lancio anticipato sul mercato atteso per la fine di ottobre.

Huawei Mate X sarà presentato al M.W.C 2020 di Barcellona

La società cinese non si è espressa nè sul sito ufficiale, né sui social, nei suoi spazi digitali per ora possiamo leggere funzioni e dati tecnici, in più ammirare le prime immagini reali pubblicate da Huawei. Il Mate X è un modello che supporta la tecnologia 5G, il lancio sul mercato potrebbe non essere parallelo per molti stati che non supportano ancora la connessione 5G e che quindi non possono ospitare smartphone con questa nuova tecnologia, speriamo che in Italia arrivi presto ma notizie e indiscrezioni fanno slittare l’arrivo di diverse versioni nel corso del 2020 e non prima, è confermata la presenza del Mate X così come altri nuovi smartphone, in particolare il P30 al Mobile World Congress di Barcellona a Febbraio 2020.

Huawei Mate X: prezzo e sistema operativo

Huawei Mate X costerà caro, 2.200 euro come riportato dal giornale Android World è più alto del prezzo del Samsung Galaxy Fold. Huawei non ha ancora inserito nel sito il comando di preordine quindi non da la possibilità di conoscere il prezzo ufficiale ed esatto del nuovo smartphone/tablet, dalla società è stato però presentato una cover Full Protection Case con un’interno liscio e aderente alla superficie del dispositivo, l’esterno solido e lucido con un aspetto molto elegante, questa cover riesce a proteggere il Mate X da polvere e urti accidentali ma è anche in grado di mantenere una temperatura interna media per evitare picchi di calore e surriscaldamento. Il sistema operativo è Android 9.0 Pie, non sappiamo se passerà successivamente alla versione successiva Android 10 o Q oppure ad un sistema operativo nuovo creato da Huawei, una notizia ufficiosa che gira da tempo nell’ambiente tecnologico e che merita di essere approfondito con un articolo dedicato.

Caratteristiche tecniche Huawei Mate X

Huawei Mate X è alto 161,3 millimetri, misura fissa, per la larghezza abbiamo due misure: 146 mm quando è aperto, 78,3 mm quando è chiuso. Il colore è blu interstellare, una tonalità su cui ha puntato anche per la grafica interna, lo spessore varia dai 5,4 mm agli 11 mm tra chiuso e aperto, troviamo una cornice leggera che circonda il display touch, ancora è presto poter parlare di smartphone pieghevoli total touch senza uso di cornici e con le fotocamere inglobate nello schermo. All’interno di Huawei MAte X troviamo due processori, il Kirin 980 e il Balong 5000 uniti nelle loro capacità dalla NPU Neural Network Processing Unit e dalla connettività Multi Mode. Insieme ad una Ram da 8 GB troviamo molti sensori utili per la percezione spaziale usata per la geolocalizzazione nelle App e nelle mappe. Per le diverse fotocamere Huawei ha collaborato con Leica per la realizzazione di obiettivi e sensori collegati estremamente sensibili e dalle prestazioni tecniche elevate.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *