iPhone che si trasforma in iPod, ecco la nuova applicazione

iPhone che si trasforma in iPod, ecco la nuova applicazione

Un’app in grado di trasformare l’iPhone in iPod, probabilmente nessuno si aspettava una notizia simile eppure c’è stato davvero qualcuno che c’ha pensato e lavorato per mesi per arrivare a questo risultato. Il suo creatore è un giovane ragazzo che ha avuto la possibilità di fare il confronto tra iPhone e iPod, utilità, pro e contro e stabilire che l’iPod non si batte.

iPhone vs iPod: l’ideatore Elvin Hu riceve i complimenti di Tony Fadell

Il ragazzo in questione si chiama Elvin Hu e vorrebbe far felici i nostalgici degli anni della tecnologia passata, riportandoli indietro all’iPhone Classic. Ne ha parlato su Twitter, sul social ha raccontato il suo studio al quale sta lavorando da parecchio tempo. Ha spiegato che si tratta di una semplice applicazione in grado di trasformare l’iPhone in un iPod. In questo modo si potrà fare un tuffo nel passato anche se non sarà la stessa cosa. Un ottimo lavoro quello che sta portando al termine, tanto da avergli dato una bella soddisfazione. Il ragazzo ha ricevuto i complimenti di Tony Fadell  padre dell’iPod che ha commentato la notizia affermando: ” Un bel ritorno al passato”. Ciò che rincuora i fan iPod è che non si riprenderà soltanto il suo design caratteristico e classico ma si cercherà di riportare in vita un qualcosa che ai tempi funzionava in qualunque modalità.

Un’app funzionale ed interessante probabilmente rigettata da Apple

Per esempio si poteva scorrere tra tutte le copertine degli album, poi scegliere la traccia da riprodurre e così via. Purtroppo anche se lo studio potrebbe sembrare interessante e funzionale, l’ideatore è consapevole che Apple non permetterà la pubblicazione ed il rilascio dell’app. Perchè? Perché avranno delle ottime motivazioni per non permetterlo per esempio una tra le tante è il brevetto. L’applicazione sarà pronta entro la fine di dicembre, almeno questo sembra essere l’obiettivo del giovane. Quindi a breve scopriremo quale sarà la decisione dell’Apple.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *