Nest hub max, la nuova tecnologia in aiuto dei meno esperti

Nest hub max, la nuova tecnologia in aiuto dei meno esperti

Nest hub max Ecco la novità introdotta da Google per aiutare tutti i meno esperti nel settore tecnologia.

A causa del coronavirus, molti anziani e persone che fino a qualche mese fa non avevano un buon rapporto con la tecnologia si sono dovuti a fidare totalmente agli smartphone per qualunque cosa Punto nessun aiuto, nessuna spiegazione su come fare per avviare una semplice videochiamata. Ecco che Google ha cercato di trovare la soluzione ideale a quanto pare l’ha anche trovata.

Nest hub max Mountain view invia dispositivi ad anziani

Nest hub Max, il nuovo sistema è stato messo in prova dalla società Mountain view che ha inviato dei dispositivi ad una comunità di anziani del Merrill Gardens. Si tratta di un semplice tentativo con Lo scopo di verificare che questa possa essere LA soluzione. Al momento qualunque tentativo fatto da parte dei tester non è stato registrato nel rispetto della privacy si attendono soltanto risposte e pareri dei diretti interessati.

Tramite il nest hub Max infatti é possibile avviare videochiamate, applicazioni e quant’altro soltanto parlando. Quindi attraverso la voce si invia un segnale allo smartphone che capta e avvia ciò che si richiede. Comandi vocali estesi ad altre funzioni.

Esempi di comandi facilitati con interfaccia semplice

“Ehi Google, avvia una videochiamata con”, questo è un esempio di comando vocale possibile da inviare allo Smartphone. A questo poi si unisce anche la richiesta di radio, musica, sveglia, chiamata, fotocamera.

Interfaccia arricchita da nuove icone e schede, possibilità di scegliere in pochissimi secondi. Per gli amanti delle news dal mondo, un’interfaccia semplice tutta dedicata all’informazione. Insomma passi da gigante che i più anziani e i meno abili attendevano già da tanto tempo. In attesa di relative informazioni non resta che attendere un esito positivo dai test svolti dagli anziani prescelti per il test tecnologico.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *