Tecnologia mini led, proposta negata per iPad Air

Tecnologia mini led, proposta negata per iPad Air

Tecnologia mini LED, la novità che arriva in casa Apple, non riguarderà i prossimi iPad Air. 

Si tratta di una grossa delusione per tutti coloro che non facevano altro che attendere l’uscita di un nuovo prodotto così avanti.

Tecnologia mini LED tutto rimandato a data da destinarsi

Tecnologia mini led,  il nuovo sviluppo è rimandato a data da destinarsi. Per questo qualunque informazione certa arriverà soltanto quando Apple rilascerà futuri aggiornamenti sui quali credere. Per adesso le notizie abbastanza recenti che abbiamo hanno a che fare con le caratteristiche tecniche dei nuovi prodotti. Quindi parliamo di schermo.

Il prossimo modello di iPad avrà un display da 11 pollici dotato di touch ID nella parte inferiore. Il prezzo a quanto pare dovrebbe essere più basso rispetto alle soluzioni attuali. L’offerta low cost di Apple prevede un iPad da 10,2 pollici a €389 prezzo di listino, soltanto per la versione wifi. Invece il modello air appartenente alla serie 3, andrà in vendita al prezzo di €569.

Ecco le prossime uscite Apple

Apple aveva intenzione di spostare  la tecnologia mini LED sia sull’iPad che sul MacBook Pro entro il 2020. Si era poi affermato che quest’anno sarebbe stata rilasciata una nuova versione di MacBook Pro da 14,1 pollici con display mini LED, iPad Pro da 12,9 pollici, iMac Pro da 27 e, MacBook Pro da 16 ed infine iPad da 10 e mini da 7,9. Insomma tanti nuovi prodotti pronti ad entrare nelle nostre case e cambiare, rendere più facile il quotidiano di tutti.

Questi erano i progetti per la casa di produzione, ma nessuno sa ancora quando il nuovo anno permetterà di ricominciare la produzione. L’unica certezza è che le linee produttive Al momento sono ferme a causa della pandemia che sta creando un gravoso danno a livello economico. Ecco perché Apple potrebbe non rispettare la tabella di marcia essendo costretta a rinviare l’uscita di molti prodotti. Agli amanti della tecnologia non rimane che attendere che la situazione si sblocchi un po’.

 

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *