Viaggi in aereo, novità presto implementate ci lasceranno di stucco

Viaggi in aereo, novità presto implementate ci lasceranno di stucco

Viaggi in aereo, dalla sanificazione ai robot, tutto sta per cambiare

Viaggi in aereo, a breve arriveranno delle grandiose novità che cambieranno le abitudini di chi è solito prendere l’aereo e spostarsi da qualsiasi parte del mondo. A partire dalla sanificazione si sono resi necessari tanti altri servizi dei quali fino ad ora si è potuto fare a meno. Chi viaggia ha già notato le prime novità, tra uno scalo e l’altro sanificazione e controlli del personale e molto altro. A breve invece sugli aerei si vedranno anche dei robot che svolgeranno i compiti adempiuti oggi dall’uomo.

Piccole grandi rivoluzioni che aiuteranno tutte le compagnie aeree a cambiare ritmi, senza creare troppa confusione, includendo una serie di servizi fondamentali per non dire obbligatori. Gli ingegneri e gli studiosi stanno lavorando ormai da diversi mesi alle varie soluzioni da applicare per rendere quanto più possibile sicuri i voli e ridurre il rischio di contagi. In questo modo oltre che arginare pericoli sanitari si potranno anche velocizzare le varie procedure burocratiche che in Italia, rendono tutto molto più complicato.

Limitare il contatto con il personale, i robot per l’igiene e il riconoscimento facciale al posto del passaporto

L’arrivo del coronavirus ha stravolto il turismo rendendo le cose sempre più difficili per qualunque compagnia aerea, anche la più organizzata. Così attraverso la tecnologia, si sta cercando di superare il problema in tempi rapidissimi. In realtà tutte queste novità sarebbero state comunque incluse nel breve tempo, ma adesso non si può più perdere un solo secondo, ogni minuto è fondamentale. Tra tutte le novità si inseriranno i robot sia negli aeroporti che sugli aerei. Dovranno detergere e disinfettare tutti gli accessi, così come gli info point ed i posti di volo.

Per farlo utilizzeranno i raggi ultravioletti. Poi si parla anche della scansione del viso piuttosto che del passaporto. Tutto questo sarà possibile attraverso dei sensori in grado di identificare i segni distintivi delle persone, può essere per esempio la forma del viso o una curva dell’orecchio. Insomma tutti i segni particolari saranno importantissimi per il riconoscimento. Il tutto è stato pensato anche per limitare le interazioni con il personale sia in questo periodo che in qualsiasi altro della vita.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *