Instagram, app terze e dati condivisi: nuovi aggiornamenti

Instagram, app terze e dati condivisi: nuovi aggiornamenti

Instagram è di proprietà di Mark Zuckerberg il creatore e proprietario di Facebook, il manager ha comunicato l’arrivo di importanti aggiornamenti per Instagram collegato all’aggiornamento di Android 9 e iOS, il nuovo Android 10 denominato anche Android Q. Per la versione precedente a questa, i giornali hanno posto attenzione al supporto della modalità scura ovvero la possibilità di cambiare colore dell’interfaccia da chiaro a scuro.
Per migliorare la sicurezza, Zuckerberg ha hannunciato la possibilità di revocare l’accesso del proprio account ad app terze o siti Web che spesso chiedono l’ingresso e l’uso dei profili, delle foto o dei video di conseguenza anche dei dati inseriti o collegati.

Instagram e app terze, il comunicato ufficiale

Con un comunicato ufficiale, Instagram spiega il suo nuovo aggiornamento. “Le app e i siti Web di terze parti forniscono spesso un’opzione per “importanre foto da Instagram” o “connetti/collega a Instagram”. Dopo aver collegato il tuo account ad un servizio di terze parti, puoi concedere loro l’accesso ad alcune delle informazione del tuo profilo, come nome utente e foto. A partire da oggi – continua il comunicato Instagram – stiamo rendendo più semplice per le persone la gestione di tutti i servizi di terze parti che si collegano al proprio account Instagram”.

Aggiornamento Instagrame: compare il tasto blu remove

La gestione delle App terze e dei siti web avviene tramite la sezione sicurezza, attivabile sia da Computer Desktop che da smartphone da Impostazioni. Nel percorso troverete la sezione App e siti Web, attive o non attive. Instagram ha aggiunto un pulsante di colore blu con la scritta “rimuovi” nella parte destra dell’interfaccia utente che permette di rimuovere le autorizzazione a servizi di terze parti non gradite. Oltre al miglioramento della sezione Impostazioni/Sicurezza, Instagram introdurrà un’ulteriore schermata di autorizzazione che elenca i dati a cui le app e il sito web hanno accesso. Queste novità raggiungeranno tutti gli smartphone gradualmente nei prossimi mesi, forse qualche utente con l’ultima versione app di Instragram aggiornata può sperimentarla, su Android però c’è un bug nella visualizzazione UI che Instagram sta correggendo e che ritarderà l’arrivo delle nuove impostazioni sicurezza.

Quali dati raccoglie Instagram?

Per l’iscrizione e la gestione di Instagram forniamo diversi dati e informazioni personali che serviranno al social network per identificarci e offrirci i suoi servizi personalizzati molti dei quali raccolgono delle ulteriori informazioni che saranno tutelate da Facebook/Instragram proprio come spiegato di seguito. Nel “centro per la privacy e la sicurezza” leggiamo il seguente testo” per fornire i prodotti Facebook, dobbiamo trattare le informazioni che ti riguardano. Il tipo di informazioni che raccogliamo dipende da come usi i nostri Prodotti, puoi scoprire di più su come accedere alle informazioni che raccogliamo ed eliminarle accedendo alle Impostazioni di Facebook e alle Impostazioni di Instagram”. Dopo un elenco lungo di informazioni e dati raccolti, Instagram spiega le diverse modalità di uso delle informazioni sempre soggette alle scelte del proprietario dell’account e con il fine di fornire e supportare i Prodotti Facebook, spiega però che insersionisti e partner anche con propri siti web potrebbero ricevere misurazioni, dati statistici per migliorare la risposta delle loro inserzioni e permettere di costruire servizi digitali efficaci e personalizzati (ad hoc), il tutto sempre nel rispetto della sicurezza, dell’integrità e della protezione contro condotte dannose, spam, furto dati, cyberbullismo o crimine digitale.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *